1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Testata per la stampa
 
 
Contenuto della pagina

La storia


 La Casa di Cura "Madre Fortunata Toniolo" appartiene alla Congregazione delle Piccole Suore della Sacra Famiglia fondata dal beato Giuseppe Nascimbeni - con la collaborazione di Madre Maria Domenica Mantovani - a Castelletto di Brenzone VR, sulla sponda orientale del lago di Garda.
L’Istituto, sorto per esprimere la carità di Cristo a tutti i fratelli, si ispira alla Santa Famiglia di Nazareth: Gesù, Maria, Giuseppe.
Esso offre il suo servizio nel campo dell'assistenza, dell'educazione e della promozione umana e spirituale di ogni persona con particolare attenzione alla famiglia.

 
 

Le Piccole Suore, testimoni semplici ed instancabili, liete e pronte, si inseriscono nella realtà sociale ed ecclesiale con opere di misericordia, per essere con Maria e Giuseppe, testimoni dell'Incarnazione del Signore, annuncio dell'amore del Padre per tutti gli uomini.
Generazioni di bambini e di giovani, di ammalati e di anziani, di famiglie in difficoltà hanno potuto sperimentare la dedizione apostolica della Piccole Suore in Italia e in diverse nazioni del mondo:

In Europa: Svizzera, Albania
In America Latina: Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay
In Africa: Angola, Togo.
 

 

La Sacra Famiglia

 
Scultura in legno di Annibale Pagnoni (1917) - Castelletto di Brenzone (VR)

 
 
 

La Sacra Famiglia insegna il primato della vita interiore: lo sguardo contemplativo, pensoso di Maria e di Giuseppe, rivolto a Gesù, Verbo del Padre il quale nella "Kenosi" rivela il più eccelso di tutti i misteri, induce a collocarsi nell'orizzonte della fede e a partecipare al dialogo filiale di Gesù con il Padre: "Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?" (Lc 2,49).
 

 


 

La Famiglia di Nazareth offre un'altra lezione significativa: l'amore per il lavoro.
È la consapevolezza che l'amore per la storia della salvezza si inserisce innanzitutto nel quotidiano. Nazareth, la casa del Figlio del Famiglia di Nazareth offre un'altra lezione significativa: l'amore per il lavoro.
È la consapevolezza che l'amore per la storia della salvezza si inserisce innanzitutto nel quotidiano.
Nazareth, la casa del Figlio del falegname, insegna a comprendere e celebrare la legge, severa certo, ma redentrice della fatica umana, come rivelano gli umili strumenti dell'attività quotidiana che Maria e Giuseppe portano in mano.

 
Sacra Famiglia- dipinto dal Prof. Luigi Filocamo - Verona, Istituto "Sacra Famiglia"
Sacra Famiglia - Dipinto a tempera del Prof. Lorenzo Ceregato - 1992 - Bologna, Casa di Cura "M.F.Toniolo"

 
La Sacra Famiglia, modello di famiglia che ha vissuto nella fede, nell'amore, e nel dono reciproco, è posta ad esempio per tutte le famiglie perché siano luogo di comunione, di amore alla vita e di rispetto per il piano di Dio su ogni persona.
Il dono ricevuto da Dio, stimola le suore ad impegnarsi con tutte le forze e capacità per essere fermento e lievito di nuove iniziative a favore della famiglia, con la tenacia e l'amore del Fondatore, il beato Giuseppe Nascimbeni. Questo programma apre le suore a forme di collaborazione con tutti, nella condivisione dello spirito di Nazareth e nella promozione di una rete di rapporti di fraternità, gratuità, semplicità, sullo stile della Sacra Famiglia.

 
 
  1. Piccole Suore della Sacra Famiglia
  2. Ospitiamo con cuore - Piccole suore della S. Famiglia
  3. Centro per la Famiglia La Rete
  4. Orizzonti Missionari
Casa di Cura Madre Fortunata Toniolo del Pio Istituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia