1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Testata per la stampa
 
 
Contenuto della pagina

Mission della Casa di Cura


La Casa di Cura “Madre Fortunata Toniolo” ha, come caratteristica fondamentale, l’ispirazione cristiana  dell’organizzazione e dei servizi. Vuole essere un messaggio di speranza per tutti coloro che operano nel mondo della salute, per le famiglie, per i pazienti stessi, per ogni persona di buona volontà. L’attività degli operatori sanitari è espressione di impegno professionale e di servizio alla vita che si esprime in una presenza “premurosa” accanto al  malato. Con l’impegno e la collaborazione di tutti, infatti, si vuole migliorare la cura della salute, renderla più umana e qualificata, mettendo alla base e come obiettivo prioritario: 

LA CENTRALITA' E LA DIGNITA' DI OGNI PERSONA

considerata nella sua interezza e nella sua realtà globale, senza mai scindere  l’attenzione dedicata alla malattia da quella dedicata alla persona che ne è portatrice.
Pertanto, la Casa di Cura si prefigge la missione di essere un  centro di eccellenza della sanità privata, nella cura, nella ricerca e nell’attività formativa, con spiccate professionalità in determinate branche, attraverso l’impiego di strumenti, tecnologie d’avanguardia e la collaborazione di un personale altamente motivato a realizzare un ambiente di lavoro aperto e sereno, che sappia dare risposte alle persone, prima ancora che alle malattie.

 
 

Per conseguire tale scopo si attuano alcune linee operative:

Qualità del servizio:

  • Mantenere e migliorare continuamente il Sistema di Gestione per la Qualità conforme alle norme UNI EN ISO 9001 nell’obiettivo primario di rispondere in modo sempre più adeguato alle esigenze della persona.
  • Perseguire il miglioramento del livello tecnico-strumentale-strutturale al fine di tendere alla piena  soddisfazione del paziente.
  • Migliorare costantemente gli standard qualitativi attraverso un continuo riesame della situazione basato sul ritorno di informazioni da parte del paziente (raccolta di questionari).

Relazione e rapporto con i pazienti:

La mission primaria dell’ operatore sanitario è il prendersi cura della persona che assiste in una visuale globale, considerando le sue relazioni sociali e il contesto ambientale. Il prendersi cura si esprime attraverso la realizzazione di una relazione empatica e fiduciaria soprattutto quando l’assistito vive momenti difficili, diviene più fragile e perciò ancora più bisognoso di aiuto e sostegno. La relazione si realizza attraverso interventi specifici, complementari, di natura intellettuale, tecnico-scientifica, gestionale, relazionale, educativa e spirituale; per quest’ultimo aspetto, particolare cura vuole essere dedicata ad offrire ai pazienti  che lo desiderano momenti specifici di culto e di preghiera nella cappella interna della Casa di Cura, alla quale è possibile collegarsi anche con un canale televisivo dedicato; è offerta anche la possibilità della visita del sacerdote nella propria camera.

 



Rapporti  con i fornitori (medici e fornitori):

  • Ricercare la massima chiarezza e trasparenza nei rapporti e nelle procedure al fine di garantire un servizio conforme alle norme della buona qualità e nel rigoroso rispetto degli aspetti legislativi, sia nel settore medico che in quello della fornitura di materiale e prodotti da usare.
  • Controllare la gestione attraverso un sistema di monitoraggio continuo finalizzato all’ ottimizzazione delle risorse umane, economiche e finanziarie.

Organizzazione del servizio e sviluppo delle risorse umane:

Lo strumento per adeguare le risorse umane  a questi modelli è individuato soprattutto nella formazione, per la quale la Direzione generale si impegna a:

  • Organizzare e stimolare la partecipazione degli operatori a corsi di formazione per migliorare e aggiornare le proprie conoscenze professionali, tecnico-scientifiche, e farsi promotori di iniziative.
  • Coinvolgere e motivare tutto il personale nelle azioni di miglioramento e nella presa di coscienza degli impegni per il raggiungimento della qualità.
  • Perseguire un livello di servizio idoneo ad ottenere la soddisfazione del paziente attraverso l’eliminazione delle problematiche e la prevenzione delle non conformità.
  • Ricercare costantemente l’ottimizzazione del processo di erogazione del servizio fornito attraverso la definizione di alcuni progetti di miglioramento  e il loro monitoraggio continuo.
 
  1. Piccole Suore della Sacra Famiglia
  2. Ospitiamo con cuore - Piccole suore della S. Famiglia
  3. Centro per la Famiglia La Rete
  4. Orizzonti Missionari
Casa di Cura Madre Fortunata Toniolo del Pio Istituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia