1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Testata per la stampa
 
 
Contenuto della pagina

Endoscopia Urologica

 

 

La Endoscopia Urologica può essere sia diagnostica, sia operativa.

 

La Endoscopia Diagnostica o Cistoscopia permette la visualizzazione di uretra, prostata, vescica e sbocchi uretrali negli uomini e la vescica e gli sbocchi ureterali nella donna.
Tale manovra può essere effettuata sia ambulatorialmente, sia da ricoverati.
Anche nei pazienti ambulatoriali si può effettuare in sedazione.

 

La Endoscopia Operativa permette di effettuare numerosi interventi su uretra, prostata e vescica, sia a livello degli ureteri sia nelle cavità renali.

- Uretra: può essere interessata da stenosi congenite o acquisite trattabili endoscopicamente con strumenti appositi che ne permettono una canalizzazione completa

- Prostata: può essere operata con il resettore che consente la rimozione dell’adenoma conla successiva eliminazione dei cips (frammenti) o con il Laser ad Olmio (tecnica Holep) che consente la rimozione in toto di adenomi di notevoli dimensioni, con  morcellizzazione (frammentazione ed aspirazione) dei lobispinti in vescica

- Vescica: può essere occupata da calcoli migrati dagli ureteri o formatisi nella stessa acausa della stasi urinaria secondaria ad ostacolo a livello del collo vescicale (ipertrofia prostatica, malattia o sclerosi del collo vescicale). Tali calcoli, a seconda delle dimensioni, possono essere trattati con strumenti meccanici o con il laser. La vescica inoltre può essere sede di neoplasie denominate: Polipi o Papillomi, abitualmente indagati in seguito alla presenza di sanguenell’urina (ematuria). Tali lesioni possono essere rimosse con la resezione, la diatermocoagulazione o con il laser.

- Uretere: è la formazione anatomica che unisce il rene alla vescica, può essere interessato da neoformazioni o da litiasi renale migrata dai reni in seguito acolica; tali calcoli in molti casi possono essere ostruenti con grave nocumento per la funzionalità renale. La terapia di tale delicata ed indispensabile struttura può essere effettuata con strumenti rigidi o flessibili che permettono la visualizzazione della lesione e la successiva eliminazione della stessa con ausili meccanici o con il laser (tali manovre si avvalgono sempre della RX Scopia).

 
 
 

La Endoscopia Operativa, sempre coadiuvata dalla RX Scopia, permette in molti casi di eliminare piccole lesioni neoplastiche o calcoli a livello della pelvi renale o dei calici; ovviamente con l’ausilio di strumenti idonei e con il laser.

La endoscopia diagnostica ed operativa si avvale degli strumenti di ultima generazione, permettendo, vista la bassa invasività, tempi operatori ridotti, minor disagio per il paziente e ricoveri più brevi.

 

Il servizio permette inoltre la registrazione e l’archiviazione delle immagini associate alla cartella clinica digitale di ciascun paziente.

 

Medici specialisti:
Benati Alberto
Benuzzi Tiziano
Bertaccini Alessandro
Brunocilla Eugenio *in regime di convenzione con l’Ospedale Sant’Orsola
Concetti Sergio *in regime di convenzione con l’Ospedale Sant’Orsola
Corrado Giuseppe
Cortecchia Valter
Cuzzocrea Diego
Manferrari Fabio
Maroccia Marco
Martorana Giuseppe